Login

Login
2017.04.21 17:33:10
Buongiorno,ho 22 anni e a causa di una scoliosi ho la costola sinistra che mi sporge,se sto in piedi non si nota molto,ma se mi sdraio,la differenza è evidente,mi sporge fuori mentre la destra non esce proprio..questa cosa mi fa stare molto a disagio..gia che sono timido e cosi lo sono ancora di piu...mi rovina il fisico...esiste un intervento per risolvere? si puo tornare a lavorare dopo una decina di giorni oppure ci vuole molto tempo?io abito a pesaro per caso conosce qualcuno che si occupa di questo dalle mie parti visto che siamo lontani?graziee
Oggetto:



2016.11.23 17:53:25
Buonasera, mio figlio Raffaele di anni 13 ha una scoliosi lieve e da un paio di mesi noto una piccola protuberanza sul petto a sx dove ci hanno detto che è il petto carenato. Voglio sapere gentilmente: può essere questa una conseguenza della scoliosi? Inoltre, chiedo, da chi faccio visitare mio figlio, dal chirurgo toracico o dall'ortopedico, oppure da entrambi. Vi ringrazio per la risposta. Cordiali saluti Gianni Genchi
Oggetto:



2016.11.15 15:14:18
BUONASERA, MIO FIGLIO DI 5 ANNI HA IL PETTO ESCAVATO. VORREMMO INIZIARE LE VISITE DI CONTROLLO NECESSARIE. MI POTREBBE DIRE DA DOVE PARTIRE? NEL SENSO SI INIZIA CON UNA VISITA CHIURGICA, ORTOPEDICA...NON SO... LA RINGRAZIO DELL'ATTENZIONE.
Oggetto:



2016.11.13 16:00:03
Buonasera, avrei bisogno di un chiarimento al riguardo di una complicazione. Sono stato operato di Ravitch classico 5 anni fa e 4 anni fa mi è stata rimossa la placca, per quanto riguarda le cartilagini e l'intervento direi tutto ok ma nel processo di cicatrizzazione al centro i pettorali si sono uniti per una lunghezza di 2 cm, quindi nella contrazione di uno percepisco il leggero spostamento dell'altro. Premetto che non provo alcun dolore se non un fastidio per questa specie di "trazione". Ho parlato con il chirurgo plastico e quello toracico che mi hanno operato e mi hanno spiegato che è rischioso riaprire per andare a risolvere una aderenza se non causa problemi di tipo meccanico o dolore pertanto mi consigliano di lasciare cosi come è anche perchè loro stessi non hanno la certezza che si possa a tutti gli effetti risolvere. Quindi visto ciò che mi hanno detto deduco che aprire per sistemare implica una grossa percentuale di fallimento quindi un intervento a vuoto. Ora la domanda che vi pongo è: Vi risulta che quanto mi è stato detto sia vero e che si tratta purtroppo di una complicazione frequente oppure è probabile che in fase di intervento abbiano sbagliato on sia stata prestata la giusta attenzione? grazie
Oggetto:



2016.10.13 18:48:24
Salve mi chiamo Franco e sono padre di un bimbo di anni 3 di nome Mattia. Quest'ultimo pesenta una vistosa rientranza, all'apparenza simmetrica, nella parte centrale del torace; il suo pediatra chiama tale problema pectus excavatum, risolvibile solo ed esclusivamente con intervento chirurgico tramite due tecniche ossia quella di Nuss e quella di Raichet. Volevo sapere se c'è un altro metodo per contrastare questa patologia e a che età dovrei farlo visitare in tal senso. Grazie anticipatamente. Montecorvino rovella (salerno).
Oggetto:



2016.08.29 23:22:57
Salve, sono una ragazza di 17 anni e ho il petto carenato.Quando ero piccola non si vedeva molto e non mi dava troppo fastidio. Poi negli anni é cresciuto e ha iniziato a causarmi un disagio psicologico. Non passa giorno che non mi renda conto della mia deformazione, per questo motivo in preda alla disperazione mi rivolgo a voi per avere una risposta: Come si può trattare il mio problema? Sono di Genova Grazie mille
Oggetto:



2016.08.28 01:49:02
Salve mi chiamo Ilaria e ho un bambino di 6 anni ,gli e stato diagnosticato il petto escavatum fino ad ora e perfettamente simmetrico e per ora sembra non dargli nessun tipo di problema volevo sapere se può peggiorare,se e o sarà necessario operarlo,che tipo di studi devo cominciare a fargli fare....per verificare se può comportare problemi che magari il bambino non mi dice di sentire...cosi che io possa essere un po più tranquilla...!..una cosa che ho notato che non so se sia dovuto a questo e che quando piange non piange comunemente,ma sembra quasi trattenersi e sforzarsi...puo essere provocato dal pectum escavado?....in ogni caso il pediatra mi ha detto che non e niente di preoccupante uguale io voglio approfondire e assicurarmi che non possa molestarlo a livello risperatorio...che tipo di medico dovrei vedere per un diagnostico completo???... La ringrazio fin da ora per il suo tempo grazie.
Oggetto:



2016.08.21 18:26:55
Grazie per la risposta ma se volessi operarmi e gratis o si paga?
Oggetto:



2016.08.20 01:22:11
Salve ho il petto carenato e sono dosperato e ormai da 5 anni che non esco piu di casa per questo problema, Volevo Sapere Se Lintervento Al Petto Carenato E A Carico Del SSN anche se non da problemi fisici ma solo estetici. È poi vorrei sapere quali sono gli ospedali che trattano cuesta malformazione e sono convenzionati dal SSN?
Oggetto:



2016.07.09 14:23:06
Salve vorrei sapere come potrei correggere senza operazione il problema è in allegato vi mando una foto per un parere di gravità grazie
Oggetto:



2016.07.05 12:14:52
E' possibile per una ragazza di 15 anni l'utilizzo del vacuum bell? Mia figlia è affetta da pectus excavatum e ce ne siamo accorti da poco, essendo una nuotatrice agonista l'intervento potrebbe causarle problemi con la carriera. GRAZIE
Oggetto:



2016.06.12 23:41:59
Buongiorno, sono diversi mesi che seguo la terapia con vacuum bell, e ho iniziato a soffrire di ginecomastia (come indicato tra i possibili effetti collaterali del trattamento). La mia unica preoccupazione è che i capezzoli possano non tornare più normali, una volta terminato l'utilizzo della vaccum bell. Ha avuto esperienza, in questo senso, con altri pazienti? Le mie preoccupazioni sono fondate? Per ora sto cercando nell'applicazione della vacuum bell di non far passare i bordi sui capezzoli, visto che credo che sia stato questo in primo luogo a causare il problema. Grazie.
Oggetto:



2016.06.11 18:26:55
Salve sono affetto da una forma lieve di pectus excavatum,circa 2/2,5cm sono di napoli ho 15 anni volevo sapere se ci sono esercizi(o sport) e quali da praticare per alleviate la rientranza ,visto che non mi da problemi fisici,solo estetici ,ma mi basterebbe ridurlo massimo di 1 cm;pratico già palestra posso ottenere risultati li(con un allenamento dei pettorali ,dorsali) o meglio nuoto?grazie.
Oggetto: pectus excavatum



2016.06.01 08:15:13
salve sono un ragazzo di 34anni vorrei sapere se posso ancora essere operato....ho il torace carenato assimetrico candrogladiale...quanto tempo passa prima di operarmi?
Oggetto:



2016.05.30 14:55:07
Salve, sono la mamma di un bambino di tre anni che ha sviluppato un petto escavato a seguito di laringomalacia da nascita prematura. A quanti anni è operabile? soffre spesso di bronchite, tosse, febbre...ci sono collegamenti tra il petto escavato e questi episodi ormai all'ordine del giorno?cosa mi consiglia?
Oggetto:



2016.04.23 06:16:58
Ciao! Ho 16 anni. Ho il petto carenato, la parte destra (più vicina allo sterno) è sporgente, non di molto, ma si nota quasi subito. Oltre a questo, sulla parte sinistra, ho anche le ultime 2-3 costole sporgenti. Sto facendo palestra, e volevo sapere se esistono esercizi che possano, con la massa muscolare, coprire questi difetti. Allenando la parte alta del corpo, ovvero i pettorali, ho notato un leggero miglioramento ma li sto allenando simmetricamente quindi se cresce uno, cresce l'altro. Parlando delle costole, queste mi danno davvero noia dato che ho una massa grassa intorno al 18% e già sono abbastanza evidenti.. Non permettendomi di stare "sereno" o di non vergognarmi, sopratutto di estate. Ricapitolando, volevo sapere se ci sono esercizi che possono aiutare a coprire questi problemi Grazie mille Leonardo



2016.04.07 09:04:04
salve mio figlio di 13 anni e mezzo ha un problema di petto carenato asimmetrico. Durante gli scorsi anni ho consultato una paio di volte il ns ortopedico (anche con rx) ma lui mi ha sempre detto che si tratta di un fattore genetico su cui nn si può incidere se nn compensando con la muscolatura attraverso la palestra. Negli ultimi 4-5 mesi il ragazzo ha avuto una crescita importante e il problema è diventato abnorme ed esteticamente molto impattante (rispetto alla foto pubblicata sul vs sito classificata come caso severo è anche più impattante). Leggendo il forum ho visto che forse qualcosa si può fare prima di considerare un intervento chirurgico invasivo. Fino a quale età è possibile agire con tecniche tipo corsetto o tecnica mini-invasiva di Abramson? E' possibile un consulto con voi al Gaslini? Grazie
Oggetto: pectus carinatum



2016.04.06 21:17:33
Lo scorso anno ho fatto visitare mia figlia di allora 6 anni a Pescara dal Dott. Vincenzo Jasonni poiché sospettavo una lieve malformazione di pectus escavatum. Il Dottore le ha diagnosticato una sindrome più "rara", la sindrome di Currarino Silvermann in fase evolutiva (sporgenza del manubrio sternale, più lungo nel corpo e nelle coste corrispondenti, infossamento nel corpo corto). Ci ha consigliato dei controlli periodici annuali e comunque secondo lui l'esito sarà quello di sottoporla ad un operazione comprendente anche un osteotomia intorno ai 10 anni presso il Gaslini. Al momento tale difetto non sembra essere così "grave" ma sembra essere destinato a diventarlo con la crescita. Vorrei sapere di più su questa sindrome, se esiste letteratura in tal senso, su internet ho trovato pochissimo e da madre spero che possano esserci delle terapie meno invasive di quella proposta dal dottore. La ringrazio anticipatamente per la risposta che vorrà darmi.



2016.03.27 19:32:07
Salve ho un figlio di 15 anni con questo problema.ho già fatto una visita presso un chirurgo toracico a Verona che mi ha segnato una tac e parlato di intervento chirurgico, probabile pure un secondo essendo la malformazione molto accentuata.ancora non so come mi muovero.probabilmente dopo la tac farò un altro consulto presso un altro centro per poi prendere la decisione.sono molto disorientato perché è una patologia poco diffusa e non è facile trovare medici appositamente dedicati a questa.Cosa mi consiglia dottore?Avete presso il vostro centro una casistica ampia?Trattate pure patologie toraciche complesse asimmetriche che esulano dalla classificazione tradizionale escavatum e carinatum?grazie per la risposta
Oggetto:



2016.03.16 08:03:31
Buongiorno sono un ragazzo di 25 anni, ho sempre avuto(almeno credo)questa deformazione sotto il pettorale destro che rende il corpo asimmetrico. in pratica nella zona dello xifoide c'è una sporgenza mentre le costole sono infossate creando una sorta di buco.(foto ai link seguenti). https://imageshack.com/i/plp4jBGej https://imageshack.com/i/pl2j5LpYj https://imageshack.com/i/po1OVC80j https://imageshack.com/i/pnj0qjlRj https://imageshack.com/i/poHAKuJzj https://imageshack.com/i/pn8xRQUSj In una visita medica del lavoro mi hanno riscontrato un lieve soffio al cuore!!può essere provocato da questa deformazione? Volevo sapere in caso di intervento quale sarebbe la procedura da effettuare e il post operatorio, e il tempo occorrente per tornare in palestra ad allenarmi. grazie
Oggetto:



Pagina 1 di 10
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>